I consigli del lettore | Città in fiamme di Garth Risk Hallberg

CITTAINFIAMME

La nostra lettrice Laura ci consiglia Città in fiamme (Mondadori, 2016), il romanzo d' esordio di Garth Risk Hallberg.

Città in fiamme (Mondadori, 2016) è l'esordio letterario di Garth Risk Hallberg. Cominciamo subito col dire che si tratta di un esordio molto particolare, sia perché preceduto da un grande interesse della critica e del pubblico, sia per il numero di pagine del romanzo: ben 1005. Un'enormità per un'opera prima. Non è un libro da leggere in un weekend ma, fidatevi, il testo scorre nonostante ci siano diversi flashback agli anni '60 e qualche flashforward. La veste grafica è molto curata, l'autore ha voluto inserire anche un reportage giornalistico, macchiato di whisky e un'intera fanzine punk scritta da un'adolescente. Il linguaggio è colto, ricercato, con diverse citazioni ma il pezzo forte del libro è la caratterizzazione dei personaggi, delineati nei minimi dettagli.

Veniamo alla trama, senza tuttavia svelare troppo. Siamo nel 1977, a New York e la notte di Capodanno si sentono degli spari: uno, forse due. Qualcuno rimane ferito, a morte. Si intersecano così le vite di un improbabile gruppo: William e Regan, fratello e sorella, eredi di una grande dinastia e i loro rispettivi compagni: Mercer, un insegnante di colore e Keith, broker donnaiolo e poi quelle di Charlie e Samantha, due ragazzini attratti a Manhattan dalla scena punk ma forse, ancora di più, dalla voglia di cambiare vita, di trovare se stessi e di dare un senso a quello che succede attorno e dentro di loro. Cosa c'entra ciascuno di loro con lo sparo in Central Park? Un giornalista, ex alcolizzato e un detective, alle soglie della pensione, cercheranno di scoprirlo.,Hallberg tiene viva la suspense fino al 13 luglio di quell'anno: la notte del grande blackout.

Sapete chi è un'altra protagonista indiscussa del testo? La città di New York. Questa grande metropoli, piena di contraddizioni, in equilibrio precario, abitata da alcuni straricchi e moltissimi poveri. Città in fiamme può essere definito altresì un romanzo sociale. Descrive il disagio, la rabbia di alcuni strati della popolazione. Persone pronte a sovvertire l’ordine precostituito e a bruciare la città.

Nella notte del grande blackout ci sono stati molti saccheggi, rapine, incendi e atti di violenza di ogni genere. D’altro canto si sono visti anche gesti di grande umanità, come possono scaturire solo nelle tragedie.

La musica e l’arte sono altri due ingredienti della narrazione. Il punk sta nascendo, uno dei protagonisti è la voce solista di un gruppo e nella fanzine si parla di Patti Smith, Joey Ramone e Lou Reed: «Non erano solo voci che uscivano dalle casse dello stereo; erano santi a cui chiedere intercessione». Nel frattempo, gli artisti abitano gli scantinati, cercano nuovi modi per esprimersi.

Non fatevi spaventare dal peso del libro. Come si dice? Andate oltre l’apparenza! All’interno c’è molto di più: amore, odio, crimine, tradimento, storia, arte. Che dirvi ancora? Buona lettura!

LAURA Laura, 45 anni, Milano.

 

Prenota Città in fiamme e decidi in quale libreria ritirarlo!

Titolo: Città in fiamme
AutoreGarth Risk Hallberg
ISBN: 9788804652298
Editore: Mondadori
Collana: Scrittori italiani e stranieri
Pagine: 1005

Facebook Twitter Share on Google+
Inserito il Consigli di lettura;
Taggato Garth Risk Hallberg, Mondadori, Città in fiamme;
Inserito 3 anni fa

Inserisci il tuo commento

Assicurati di aver effettuato l'accesso per poter commentare . Accedi Qui.

Commenti

Nessuno ha ancora commentato questa pagina.

RSS feed per i commenti a questa pagina | RSS feed per tutti i commenti

Newsletter
Rimani sempre aggiornato e in contatto con noi

Twitter

© 2019 La scimmia dell'inchiostro

Login

×