#neilibrilamiastoria | Intervista a Marco Zapparoli, marcos y marcos editore

7 b

Marco Zapparoli è uno degli editori di marcos y marcos, casa editrice indipendente nata a Milano nel 1981. Oggi marcos y marcos è una delle realtà editoriali indipendenti più importanti in Italia, propone talenti di ogni origine ed età, ma anche corsi di scrittura e di editoria.

marcos y marcos ha una storia speciale, a partire dal nome che avete scelto. Ce la racconti?

Il nome nasce da una dedica: un poeta cileno che vendeva oggetti fuori dalla libreria dell'Università Statale di Milano regalò un suo libro, con la dedica «Para Marcos y Marcos, con todo carinho» ai due fondatori, Marco Franza e io, all'epoca ventunenni. Accadde 35 anni fa. Si iniziò con fascicoli di pochissime pagine, edizioni numerate che costavano mille lire, distribuiti in dieci librerie direttamente da noi. Imparammo lentamente il mestiere, i libri crebbero ogni anno di rilevanza ed entità. Dieci anni dopo, Garzanti iniziò a curarne la diffusione in tutta Italia, e fu aperta la collana che è ancora oggi la più importante della casa editrice: "Gli alianti". Da John Fante a Boris Vian, da Jhumpa Lahiri a Cristiano Cavina a Fulvio Ervas e Miriam Toews, tante scoperte e moltissime riscoperte di grandi autori trascurati da editori più grandi di noi.

Dopo tanti anni di attività, marcos y marcos è una delle case editrici più importanti nel panorama editoriale indipendente italiano. Il vostro successo dipende sicuramente da tutto il lavoro che dedicate a ogni titolo e certamente dalla vostra linea editoriale. Come scegliete i libri da pubblicare?

Il più delle volte, si tratta di voci "atipiche", nel senso di imprevedibili, fuori dal coro. Autori capaci di parlare di argomenti spinosi in modo non convenzionale. Non importa se sono sconosciuti, non importa se non sono "politically correct". Importa che siano voci sincere, autentiche. Autori stranieri come Hakan Günday o Miriam Toews, italiani come Fulvio Ervas o Cristiano Cavina sanno unire originalità a semplicità, raccontano storie drammatiche o socialmente rilevanti con passione e ironia, e sempre con un pizzico di originalità che colpisce. Autori di libri che tutti sono potenzialmente in grado di divorare! 

Qual è il tuo ruolo all’interno della casa editrice? Come descriveresti il tuo lavoro a una persona che non conosce il mondo dell’editoria?

Mi occupo prevalentemente di marketing, comunicazione e coordinamento di tutta l'attività commerciale, della progettazione e organizzazione di una serie di iniziative a sostegno della lettura. In Italia si legge poco, perché non ci si rende conto di quanto sia bello, divertente, ma anche estremamente utile. Leggere non è solo prendere in mano un libro e seguire una storia, apprendere nozioni. È soffermarsi sulle cose, prendere tempo, riflettere, interpretare, comprendere il mondo. Il mio lavoro si concentra soprattutto su questo: trovare il modo migliore per avvicinare alla lettura chi legge poco. Manifestazioni come Letti di notte promuovono libri e librerie in modo un po' atipico attraverso una notte bianca del libro che si svolge in 300 luoghi di tutta Italia; mentre BookSound aiuta i ragazzi delle scuole a scoprire la lettura diventando loro stessi interpreti dei testi, organizzando piccoli spettacoli di lettura ad alta voce rivolti a tutti.  


Che titolo sceglieresti se ti chiedessimo di scegliere un libro che ha segnato la storia della tua casa editrice e a cui sei particolarmente affezionato?

Alla grande di Cristiano Cavina. Perché è stato un libro di esordio su cui Claudia Tarolo (l'altro editore di marcos y marcos) e io abbiamo puntato moltissimo, il primo romanzo di un autore giovane giovane e veramente sconosciuto. Alla grande è un libro pieno di senso epico: con l'aiuto di fantasia, energia ed entusiasmo, un piccolo paese di provincia può trasformarsi in un luogo incredibile. È così è stato: per molti lettori, Casola Valsenio è diventato un luogo magico e Alla grande è diventato un successo e un libro ancora oggi molto amato.

 

>>> Scopri il consiglio di lettura di Marco <<<

Prenota i libri di marcos y marcos su GoodBook.it e ritirali nella tua libreria di fiducia.

Facebook Twitter Share on Google+
Inserito il Consigli di lettura, Interviste, News;
Taggato Magellano, Stefan Zweig, Marco Zapparoli, Marcos y Marcos, #neilibrilamiastoria;
Inserito 2 anni fa

Inserisci il tuo commento

Assicurati di aver effettuato l'accesso per poter commentare . Accedi Qui.

Commenti

Nessuno ha ancora commentato questa pagina.

RSS feed per i commenti a questa pagina | RSS feed per tutti i commenti

Newsletter
Rimani sempre aggiornato e in contatto con noi

Twitter

© 2018 La scimmia dell'inchiostro

Login

×