Le interviste di GoodBook.it | Silvia Bellucci, ufficio stampa Tunué

intervista bellucci

Tunué è uno degli editori indipendenti con cui collaboriamo da tanto tempo e a cui siamo più affezionati: leggiamo tutti i loro fumetti e non ci perderemmo nemmeno uno dei loro romanzi. Nel novembre 2017 sono stati i nostri editori del mese (potete leggere tutti gli approfondimenti a loro dedicati qui) e ora siamo felici di dare spazio sul nostro blog a una nostra vecchia conoscenza che è da poco entrata a far parte del team Tunué: Silvia Bellucci. Silvia è il nuovo ufficio stampa della collana di graphic novel della casa editrice romana; in questa piccola intervista le abbiamo chiesto di raccontarci in cosa consisterà il suo lavoro e di darci qualche anticipazione sulle cose che accadranno quest’anno in Tunué!

 

GoodBook.it - Silvia, tu lavori da molti anni come ufficio stampa in ambito editoriale, ma fino a ora ti sei occupata soprattutto di narrativa e poesia. Come cambierà il tuo lavoro ora che dovrai promuovere graphic-novel?

Silvia - Il lavoro di un'addetta all'ufficio stampa è un'attività dinamica, dopo quattro anni di lavoro su narrativa e poesia, ho accettato molto volentieri la proposta di Tunué di lavorare su un tipo di libro diverso: i fumetti. Un'avventura nuova che mi ha da subito caricato di una bella energia. Il lavoro di comunicazione in questo campo è senz'alto diverso: un'illustrazione ha un approccio molto più diretto. Poter fare questo lavoro per Tunué che è un marchio importante e riconosciuto nel suo settore, con un catalogo di oltre 300 titoli tra graphic novel, libri illustrati, saggi e romanzi, esportati con traduzioni in tutto il mondo, è per me entusiasmante e avvincente.

GoodBook.it - Ci descrivi brevemente il ruolo che andrai a ricoprire nel team di Tunué e in cosa consisterà il tuo lavoro?

Silvia - L'intento di un'addetta alla comunicazione in campo editoriale è quello di far conoscere i libri ai lettori, essere un ponte fra la casa editrice e il mondo esterno. Ciò si porta avanti attraverso i diversi canali mediatici, tra questi è fondamentale il web: le testate online, i blog e i social network ci permettono di interagire direttamente con i lettori e avere immediati riscontri. Considero questo tipo di comunicazione oggi basilare, su questo mi sono trovata in perfetta sintonia con lo spirito di Tunué che ha deciso di inserire in squadra una persona dedicata. A completare il team della comunicazione c'è Claudia Papaleo che già da anni lavora con ottimi risultati come ufficio stampa della collana Romanzi diretta da Vanni Santoni.

GoodBook.it - Puoi farci qualche anticipazione delle novità di quest’anno in Tunué, le uscite e i progetti che avete in mente?

Silvia - Sarà un anno importante per Tunué costellato da grandi pubblicazioni già molto attese, siamo già partiti con l'organizzazione di molte iniziative, festival e fiere. Proprio nei giorni passati l'amministratore Emanuele Di Giorgi e la responsabile dei diritti esteri Cecilia Raneri sono stati ad Angoulême per il 45° Festival international de la Bande Dessinée, uno tra i tre festival più importanti al mondo per il settore del fumetto; qui Jérémie Moreau  ha vinto con La saga di Grimr il Fauve d’Or, noi di Tunué  lo pubblicheremo in Italia nella seconda parte di questo anno. La traduzione di Stefano Cresti sta andando avanti, presto potrete leggerla anche voi. Ci aspettano insomma un sacco di belle cose e sono felice di aver intrapreso questa nuova straordinaria avventura.

 

 

Facebook Twitter Share on Google+
Inserito il Interviste, News;
Taggato Tunué, Silvia Bellucci, Ufficio stampa;
Inserito 22 giorni fa

Inserisci il tuo commento

Assicurati di aver effettuato l'accesso per poter commentare . Accedi Qui.

Commenti

Nessuno ha ancora commentato questa pagina.

RSS feed per i commenti a questa pagina | RSS feed per tutti i commenti

Newsletter
Rimani sempre aggiornato e in contatto con noi

Twitter

© 2018 La scimmia dell'inchiostro

Login

×